Cerca
  • Arik Bendaud

Shabat Lech Lecha


  • Accensione Candele, Minha/Kabalat Shabat 17.46

  • Shachrit ore 9

  • Minha Shabat ore 17,30

  • Moze Shabat 18.44

Seudat Shlishit con commenti su Parashat Hashavua alle ore 18 circa


Si consiglia lettura Shemà prima di Shahrit - "Zman Kriat Shema" entro 9.35.


IMPORTANTE - In base alle indicazioni di Misrad Habriut il nostro tempio e' aperto secondo le regole del Tav Yarok. L'ingresso di bambini dai 3 anni e' previsto solo con tampone negativo.


TAV YAROK: A partire dal 3 Ottobre il Tav Yarok e' valido solo per chi 1) ha avuto 3 dosi di vaccino, 2) e' stato malato o 3) ha effettuato seconda dose da meno di 6 mesi. Chi non rientra in queste categorie dovra' inviare ogni venerdi un tampone PCR delle ultime 48 ore per poter partecipare alle funzioni. Si prega di inviare Tav Yarok e documentazioni varie a siromcar@gmail.com o whatsapp allo 0546870541.


Le attivita' per i bambini sono sospese.


KOLLEL: Il Kolel e' aperto nei giorni Domenica, Martedi e Mercoledi dalle ore 20. Interessati ad avere ad avere un Avrech solo per voi? Contattate Edoardo 053-2240965. Il ristorante Pankina offre la pasta a chi viene a studiare.


Per supportare il nostro Minian clicca qui

Shabbat Shalom


Dvar Torah a cura di David Bedussa:


La Parashà di Lech Lechà ci inizia a descrivere il personaggio di Avraham Avinu. Tutti conoscono il suo gesto apparentemente più eclatante del sacrificio di Izchak. Questo gesto è solo una delle dieci prove che Avraham Avinù ha dovuto affrontare.


La prima prova è proprio  all'inizio della Parashà,dove Hashem chiede ad Avraham di andare via dalla sua terra, dalla sua famiglia e dalle sue abitudini per andare in una terra al momento sconosciuta. Hashem però promette a lui che se si recherà nella terra destinata, avrà successo economico e soprattutto molta prosperità nella discendenza.


Si chiede L'Or Hachaim HaKadosh  "ma che prova era questa" !!??



È facile abbandonare la propria situazione e la propria vita se Hashem ci garantisce una situazione migliore

Quale è quindi la prova di Avraham?


Spiega L'Or Haim: Avraham non ha scelto di andare nella nuova terra ne per la ricompensa ne per la prosperità. Avraham ha accettato la richiesta solo perché Hashem lo ha comandato e non per le conseguenze.


Che cosa si può imparare?

La grandezza di una persona la si vede dal modo e dalla ragione per la quale fa le cose e non tanto per quello che fa.

La bravura non sta tanto nelle azioni ma quanto nel cuore.

È un livello molto alto che per lo meno ci deve servire da spunto.

I gesti possono trasmettere una realtà fittizia mentre i sentimenti rispecchiano la realtà

E questo è anche uno dei motivi per i quali noi umani non possiamo mai permetterci di giudicare una persona senza conoscere il motore emotivo che lo ha condotto a tale azione.

32 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti