Cerca
  • Arik Bendaud

Shabat Vayakhel - Shekalim


  • Accensione Candele, Minha/Kabalat Shabat 17.13

  • Shachrit ore 8.45

  • Minha Shabat ore 17

  • Moze Shabat 18.13

Kiddush temporaneamente sospeso a causa della situazione Covid.


Seudat Shlishit con commenti su Parashat Hashavua temporaneamente sospesa.


Si consiglia lettura Shemà prima di Shahrit - "Zman Kriat Shema" entro 9.03.


Le attivita' per i bambini sono riprese con la Madriha Micol.


KOLLEL: Il Kolel e' aperto nei giorni Domenica, Martedi e Mercoledi dalle ore 20. Interessati ad avere ad avere un Avrech solo per voi? Contattate Edoardo 053-2240965. Il ristorante Pankina offre la pasta a chi viene a studiare.


Per supportare il nostro Minian clicca qui

Shabbat Shalom


Dvar Torah di Mushki Piha:

Fatturare è diventata forse una delle più gioiose attività della nostra società.

Fattura tanto, per poi potere godere tanto. Lavorare è quasi diventato lo scopo di per sé.

Non che lavori, per guadagnarti la pagnotta e vivere tranquillo e felice.

Nop, oggigiorno il lavoro è diventato un ossessione. Più lavori, più guadagni.


Sheshet yamim tease kol melacha. Per sei giorni verrà fatta ogni tipo di lavoro. La parasha di questa settimana apre così; dopo avere radunato il popolo ebraico Moshe dice loro che durante la costruzione del Mishkan si potrà lavorare duro per sei giorni, oltre al settimo che sarà lo shabat, il giorno di riposo.


E ci chiediamo. Come mai questo verbo passivo? Verrà fatto il lavoro. Ao, io mica c'ho la fatina a casa! Per fare si che il lavoro venga fatto, mi devo alzare le maniche, e darmi sa fare!


Il Rebbe ci illumina di nuovo.

Fai, lavora, guadagna, ma ricordati che tutti i mezzi tramite i quali ricavi i tuoi guadagni, non sono che un mio strumento per darti una parnassa. Il vitello d'oro, l'idolatria era quando uno degli strumenti di Hashem veniva incoronato come il D-o, piuttosto che come l'assistente ed il servitore di D-o.


E l'idolatria non è lontana anche per noi, che abitiamo nel mondo occidentale e siamo avanzati nelle nostre tecnologie.


Lavorare, è un obbligo per la persona darsi da fare, guadagnarsi da vivere. Ma come farlo questa è un'altra questione.

Con distacco, con una specie di passività, e non un attaccamento morboso (gli effetti indesiderati del lavoro). Ricordati, da chi arriva la tua ricchezza? Solo da Hashem, non dalla quantità di ore, di sudore e attaccamento emotivo verso quella cosa che ti porta i soldi.

Siate kadosh, santificatevi. E questo vale anche nel modo in cui ci guadagnamo da vivere. Ricordiamoci chi è il vero Boss. E mentre lavoriamo, sappiamo, da chi veramente arriva la vera beracha.


Shabbat shalom!!

7 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti